Fotografia di concerti: come catturare al meglio l’atmosfera dei concerti

This post is also available in: de-chDeutsch

La fotografia di concerti è uno dei principali banchi di prova per mostrare la propria abilità di fotografo. In pochi altri contesti le condizioni di base necessarie per ottenere una buona foto sono tanto complesse come in questo caso. Innumerevoli persone, poco spazio, molto movimento sul palco e difficili condizioni di luce fanno sì che chiunque rischi di andare in crisi nel tentativo di scattare una buona fotografia. Con i nostri consigli vi avvicinerete al vostro obiettivo di scattare foto fantastiche di concerti. Anche in questo caso, però, vale la solita regola: l’esercizio rende maestri.

Chi può scattare foto ai concerti?

I nostri consigli si rivolgono soprattutto a fotografi amatoriali che abbiano la possibilità di scattare delle fotografie in tali eventi. Per poter scattare fotografie in concerti più grandi e importanti è invece necessario premunirsi di uno speciale permesso come fotografo accreditato. In caso contrario, se possedete delle grandi fotocamere dovrete consegnarle prima dell’inizio dell’evento, in quanto solitamente non sono gradite foto professionali da fotografi non accreditati. Nel caso di concerti più piccoli o privati è invece talvolta possibile portare con sé delle fotocamere reflex. In ogni caso è importante chiedere il permesso agli organizzatori prima del concerto oppure leggere per tempo il regolamento dell’evento e della struttura.

Silhouette eines Gitarristen vor rotausgeleuchtetem Kunstnebel

Impostazioni tecniche della macchina fotografica

Per avere almeno una possibilità di scattare delle buone foto durante un concerto, dovete assolutamente essere a vostro agio con la vostro fotocamera. Una fotocamera reflex digitale è indubbiamente l’apparecchio più adatto per un tale uso, in quanto permette di ottenere gli scatti più utilizzabili anche in condizioni pessime. Per potervi concentrare pienamente sulla fotografia durante una performance senza dover lottare continuamente con le impostazioni tecniche, è importante che abbiate una buona padronanza di queste ultime.

Eine hell ausgeleuchtete Bühne mit Konzertbesuchern im Vordergrund

Un fattore importante nella fotografia di concerti è l’impostazione del diaframma. Al riguardo, consigliamo ai fotografi meno esperti di passare alla modalità S (shutter priority o “priorità di tempi”), in quanto permette di ottenere le migliori immagini con contorni definiti anche in caso di cattiva illuminazione e non vi costringerà a impostare il valore del diaframma manualmente. Per i fotografi con più esperienza vale invece la pena di lavorare con l’impostazione manuale del diaframma.

La fotografa professionista Grit Hiersemann vi dà qui di seguito un paio di consigli per ottenere delle buone fotografie in condizioni di luce non ottimali:

“Il problema di ottenere buone fotografie con una cattiva illuminazione è sempre attuale. Un consiglio: tanto più apro il diaframma che regola la quantità di luce in ingresso (entrerà dunque molta luce in meno tempo), tanto più scuro potrà essere l’ambiente circostante. Con il diaframma aperto avete la possibilità di ottenere delle fotografie più chiare, ma la profondità di campo ne risulterà notevolmente peggiorata. In alternativa è anche possibile alzare il valore ISO, ma così facendo il “rumore” nell’immagine sarà ancora maggiore. La migliore impostazione è data dalla valutazione della situazione specifica.”

“Esiste pochissimo margine d’azione: se non potete avvicinarvi al palco o se non avete una fotocamera professionale, sarà davvero difficile ottenere dei buoni scatti. Le macchine fotografiche dotate di un grande zoom sono le migliori per questo scopo. Uno stabilizzatore d’immagine può essere d’aiuto se volete fotografare delle persone.  Il flash deve assolutamente essere utilizzato, ma in modo indiretto, in modo che l’artista non venga disturbato e né l’atmosfera luminosa rovinata. Se il flash non è integrato nella fotocamera (se, dunque, si tratta di un flash esterno) può venire impostato in modi diversi. Nel caso di costose macchine fotografiche a pieno formato tutto questo non è un problema: migliore è la fotocamera, più grande sarà il sensore e più alta sarà di conseguenza la qualità dell’immagine. Una sensibilità luminosa del sensore di ISO 200 è comune per un utilizzo nei concerti. Con le fotocamere bridge, le compatte mirrorless (ovvero “senza specchio”) o gli smartphone non è purtroppo possibile arrivare a questi livelli: è dunque davvero difficile realizzare delle belle fotografie di concerti come fotografo amatoriale.“

In der Konzertfotografie bringt das Heranzoomen an die Künstler neue Perspektiven

Trovare un compromesso con una fotocamera compatta ai concerti

In cattive condizioni di luce non è semplice scattare delle fotografie utilizzando smartphone o fotocamere compatte e la qualità risulterà spesso tutt’altro che entusiasmante. Con delle buone fotocamere potrete invece ottenere dei begli scatti. Anche chi desiderasse scattare un paio di foto-ricordo a un concerto o un festival senza avere un’attrezzatura professionale, può utilizzare alcuni trucchi per portarsi a casa dei ricordi fotografici interessanti.

Funzione “scatti in serie“: Le fotografie in serie aiutano a non perdersi nulla anche in situazioni soggette a cambiamenti repentini. Aspettate che si presenti una buona occasione e poi scattate con la funzione “scatti in serie” una serie di fotografie che potrete poi selezionare in seguito.

Prospettiva: Invece di scattare fotografie frontali rispetto al palco venendo così abbagliati al massimo dalle luci di scena, potete posizionarvi lateralmente. In questa posizione, infatti, le luci di scena non saranno così forti.

Scelta del soggetto: Invece di mettere a fuoco il palco, potete anche focalizzarvi sulle mani o sui volti davanti a voi, ottenendo così uno sfondo sfocato con il palco.

Effetto “Fisheye”: Sperimentate l’effetto fotografico che è possibile ottenere con un grandangolo in un concerto affollato. Grazie all’ampia inquadratura e le deformazioni tipiche di questo obiettivo, potrete ottenere bellissime immagini della folla scatenata in primo piano rispetto al palco. Anche le Actioncamera (come, ad esempio, la GoPro) dispongono di obiettivi grandangolari, oltre ad essere molto piccole e robuste.

Der Schwarzweiss-Effekt bringt interessante Aspekte in ein Konzertfoto

Fotografie in bianco e nero: Se le luci del palco sono rosse, le immagini risultano spesso sfocate. Convertendo gli scatti in fotografie in bianco e nero si possono ottenere dei begli effetti.

Divertitevi al prossimo concerto o festival!