Animali allo zoo: una tigre

Fotografare gli animali allo zoo

This post is also available in: de-chDeutsch

Gli animali sono tra i soggetti più popolari in fotografia. Tuttavia, fotografare gli animali non è un compito facile e comporta non poche sfide. Come nella fotografia di animali selvatici, anche la fotografia di animali allo zoo richiede una buona dose di pazienza. Infatti, gli animali dello zoo non possono essere controllati e spesso si trovano in recinti delimitati da reti antiestetiche. In questo articolo ti proponiamo alcuni suggerimenti per aiutarti a realizzare ottimi scatti nonostante tutte queste sfide.

Aufnahme von Flamingos im Zoo

Fonte: Annika Weiland

Suggerimento: prima di una visita allo zoo informati circa gli orari dei pasti degli animali, poiché in tali orari alcune specie possono essere immortalate in modi davvero unici.

Si può fare con questo tipo di fotocamera

La fotocamera compatta e lo smartphone sono certamente soluzioni pratiche, ma per la fotografia di animali allo zoo può essere opportuno investire in una fotocamera reflex. Con questo dispositivo si possono esplorare tutte le possibilità della fotografia. Spesso le sbarre e le grate dei recinti rappresentano dettagli di sfondo esteticamente poco attraenti: con una single-lens reflex tali imperfezioni possono essere facilmente sfocate, riportando così il soggetto in primo piano. Simili fotocamere non sono necessariamente costose, poiché esistono anche modelli entry-level validi ed economici. Una buona alternativa alla reflex è la fotocamera compatta. Il vantaggio di questo dispositivo rispetto alla SLR è rappresentato dal suo peso ridotto e da dimensioni maneggevoli. Con un po’ di pratica è possibile realizzare scatti validi anche con la compatta, ma purtroppo per queste fotocamere non è data la possibilità di cambiare obiettivo.

Sfocare i dettagli sullo sfondo nelle foto dello zoo con fotocamera SLR

Fonte: Annika Weiland

Treppiede, obiettivo e flash

Troppi accessori possono rapidamente rivelarsi fastidiosi. Per l’istantanea perfetta di animali allo zoo di solito sono sufficienti risorse minime. In questi casi è particolarmente importante la scelta dell’obiettivo. Raccomandiamo un obiettivo zoom con una lunghezza focale da 100 a 300 mm. Per chi non avesse voglia di attendere lo scatto perfetto con la fotocamera in mano, si consiglia l’acquisto di un treppiede. Il flash può invece essere omesso quando si fotografano animali allo zoo. L’utilizzo di simili dispositivi non è comunque permesso nella maggior parte delle strutture.

Il momento giusto

Nella fotografia di animali allo zoo, la pazienza e il tempo sono fattori fondamentali. In questi casi, le grandi masse di visitatori possono rappresentare una vera e propria seccatura, per cui si consiglia di evitare di recarsi allo zoo durante il fine settimana, nei giorni festivi o durante le vacanze scolastiche. I giorni più indicati per effettuare fotografie allo zoo sono quelli dal lunedì al giovedì, subito dopo l’apertura della struttura, o dopo le 16:00, quando lo zoo inizia lentamente a svuotarsi.

Fotografare i pellicani

Fonte: Annika Weiland

Uso ottimale di luce e sole

La luce ottimale per questo tipo di fotografia si ha in presenza di un cielo leggermente nuvoloso. Il luminoso sole estivo e le scure giornate piovose dovrebbero essere evitati. Se il sole splende luminoso, nell’immagine possono comparire riflessi indesiderati. Gli esperti consigliano di realizzare gli scatti prima delle 10:00 del mattino o dopo le 16:00, poiché tali orari offrono le migliori condizioni di illuminazione. Inoltre, nel caso della fotografia allo zoo, tali orari sono consigliati anche a causa della minore quantità di visitatori.

Collocare il soggetto correttamente all’interno della scena

Per evitare scatti noiosi, il soggetto non dovrebbe sempre trovarsi al centro dell’inquadratura. Prova a scattare foto partendo da prospettive diverse, rendendo i tuoi scatti più vivaci. La sezione aurea è un utile punto di partenza. In linea di principio, gli occhi degli animali dovrebbero sempre essere a fuoco e lo scatto dovrebbe essere realizzato posizionandosi alla loro altezza.

Variazione nella collocazione dei soggetti nella fotografia di animali allo zoo

Fonte: Annika Weiland

Evitare vetri e recinzioni

Sfortunatamente, con le recinzioni più fitte, anche la fotocamera migliore può rivelarsi inutile. Cerca un recinto in cui le reti siano a maglia larga. In questo caso sarà sufficiente avvicinare la fotocamera alla recinzione e scattare. Può essere utile aumentare gli ISO. Il valore del diaframma dovrebbe invece essere il più basso possibile. Valori f/4.0 sono in questi casi particolarmente indicati. Quando si scattano foto attraverso i vetri, è consigliabile scattare con una apertura maggiore. Si raccomanda di non usare mai il flash, in quanto sarà visibile nello scatto. Se necessario, in questo caso è possibile aumentare la sensibilità ISO.

Un ultimo importantissimo consiglio

Nella fotografia naturalistica, tenere in considerazione il proprio comportamento è un requisito fondamentale. Pertanto, si dovrebbe sempre mantenere una certa distanza dagli animali. Inoltre occorre concedersi molto tempo e munirsi di una buona dose di pazienza. La ricompensa per tutti questi accorgimenti saranno foto splendide. Vi auguriamo buon divertimento!

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.