Diversi tipi di obiettivi per diversi scopi

Consigli per l’acquisto di un obiettivo

Ogni produttore di macchine fotografiche offre una vasta gamma di obiettivi, ai quali si aggiungono anche gli obiettivi messi sul mercato da produttori specializzati. Con così tanta offerta al momento dell’acquisto di un obiettivo è sempre difficile prendere una decisione.

Qui vi forniamo qualche consiglio e delle informazioni a cui dovreste prestare attenzione se siete intenzionati ad acquistare un nuovo obiettivo

Quale lunghezza focale deve avere un buon obiettivo?

Per prima cosa dovete decidere se volete acquistare un obiettivo zoom o uno a lunghezza focale fissa. Gli obiettivi zoom hanno il vantaggio di poter variare, all’interno di un intervallo predefinito, la lunghezza focale. In questo modo l’obiettivo risulta essere più versatile e adatto a situazioni diverse. Questa scelta vi evita di dover cambiare gli obiettivi mentre siete in giro e quindi vi fa risparmiare tempo e fatica.

Gli obiettivi a lunghezza focale fissa non possono invece variare la lunghezza focale. Se quindi si vuole fotografare un soggetto più o meno piccolo, bisogna per forza cambiare posizione. Il vantaggio di questi obiettivi è che sono ottimizzati per la propria lunghezza focale. Con questi obiettivi si possono ottenere risultati qualitativamente migliori rispetto a quelli ottenuti con un obiettivo zoom. Oltre a questo, a parità di qualità tecnica, questi obiettivi sono più economici degli zoom. Senza dimenticare che sono anche più leggeri e più facili da maneggiare rispetto ai loro piú flessibili omologhi.

Una volta presa questa fondamentale decisione sul tipo di obiettivo, dovete adesso scegliere la lunghezza focale che desiderate. Questa dipende moltissimo dall’uso che volete fare dell’obiettivo.

Una breve digressione sulla lunghezza focale:

La lunghezza focale viene espressa in millimetri. Una lunghezza focale di 50 mm esprime di norma l’angolo visivo dell’occhio umano ed è per questo che gli obiettivi con questa lunghezza vengono classificati come obiettivi standard. Lunghezze focali inferiori a 50 mm sono chiamate grandangolari. Col decrescere della lunghezza focale, aumenta l’ampiezza del campo che può essere fotografato. Gli obiettivi grandangolari sono per questo più adatti a fotografare paesaggi o per la fotografia di viaggio. Anche tra questi tipi di obiettivi esistono tante diverse gradazioni, per esempio i supergrandangolari hanno una lunghezza focale di 20 mm o meno.

Gli obiettivi con una lunghezza focale superiore ai 70 mm vengono invece chiamati teleobiettivi. Con questo tipo di obiettivi è possibile fotografare oggetti molto lontani, avvicinandoli. Attraverso questo ingrandimento l’angolo di campo diminuisce e, si può dire, che nella foto rientra una parte più piccola del soggetto. A partire da 135 mm si parla di veri e propri teleobiettivi e a partire da 300 mm si utilizza il termine superteleobiettivi.

 

Gli obiettivi per i principianti hanno in media una lunghezza focale compresa tra 18-55 mm e spesso sono inclusi nell’acquisto di una nuova macchina SLR. Questi obiettivi possono essere annoverati fra i grandangolari e gli standard.

Chi viaggia molto, e deve prestare attenzione a non avere dei bagagli troppo pesanti, deve per forza comprare un obiettivo in grado di coprire un arco di lunghezza focale ampio. Questi tipi di obiettivi risultano però di solito più grossi e pesanti di quelli standard ed è quindi consigliato, in questo caso, optare per degli obiettivi intercambiabili. Per i principianti, è consigliato un obiettivo con lunghezza focale tra i 18 e i 200 mm. In questo modo si riesce ad ottenere un angolo di campo grandangolare, uno normale e uno tele.

I professionisti non rinunciano mai ai loro obiettivi intercambiabili. Di solito le collezioni dei veri maghi del settore includono una combinazione di obiettivi a lunghezza focale fissa e obiettivi zoom. Per la lunghezza focale che viene utilizzata più di frequente conviene optare per un obiettivo a lunghezza focale fissa perché questo permetterà di ottenere risultati qualitativamente superiori. Un’attrezzatura che si rispetti viene poi di solito completata da un prezioso obiettivo grandangolare e da uno teleobiettivo.

Obiettivi con differenti aperture di diaframma

La luminosità

La seconda cosa più importante a cui dovrete prestare attenzione acquistando un obiettivo è la sua luminosità. È questa infatti che definisce l’apertura massima del diaframma. Quanto più è aperto il diaframma, tanto più luce entrerà e colpirà il sensore e quindi tanto maggiore sarà la luminosità dell’obiettivo. La luminosità viene espressa con in termine di rapporto focale. Il rapporto focale è una frazione e quanto più piccolo è il numero inferiore della frazione, tanto maggiore è il rapporto focale. Un rapporto focale di f/1.4 è quindi significativamente più grande e ha una luce molto più intensa di un f/8.

Gli obiettivi zoom hanno di solito minore luminosità rispetto a quelli a lunghezza focale fissa. Quanto più grosso è l’escursione focale di un obiettivo, tanto minore sarà di norma la luminosità. Quando si acquista un obiettivo bisogna quindi valutarne la luminosità in base alle proprie esigenze.

Gli attacchi – Il mio obiettivo può essere montato sulla mia macchina?

L’enorme offerta di obiettivi può da subito subire una scrematura restringendo le proprie valutazione solo a quelli che possono essere montati sulla vostra macchina fotografica. Molti produttori hanno leggermente modificato i diffusissimi attacchi per gli obiettivi baionetta in modo che solo gli obiettivi di loro produzione possano essere montati alla macchina. I produttori di obiettivi utilizzabili con macchine di diversi marchi, offrono invece obiettivi adatti a differenti attacchi. Sui siti di queste ditte è possibile verificare quali obiettivi sono compatibili con i diversi modelli di macchine fotografiche.

Attacchi per gli obiettivi

Il prezzo – quanto volete spendere?

La gamma di prezzi quando si acquista un obiettivo può partire da modelli economici sotto i 200 CHF e arrivare, con i modelli professionali, fino a diverse migliaia o addirittura decine di migliaia di CHF. Si tratta quindi di trovare un compromesso fattibile tra esigenze, uso e prezzo dell’obiettivo.

Oltre alla lunghezza focale e alla luminosità ci sono altre caratteristiche ed extra che determinano il prezzo degli obiettivi. Un esempio, un velocissimo motore autofocus, detto motore a ultrasuoni. Anche se per i fotografi dilettanti questo non rappresenta una condizione così importante, per i professionisti che si occupano di fotografia sportiva o che fotografano animali può fare la differenza. La velocità operativa ha ovviamente un prezzo. A questo si aggiungono anche delle speciali lenti che riducono gli errori dell’immagine. Queste lenti asferiche vengono però di solito utilizzate unicamente per obiettivi molto costosi.

La cosa più importante quando si acquista un obiettivo è capire l’uso che ne vorrete fare e qual è lo standard qualitativo che volete raggiungere. Nei negozi specializzati potete trovare personale competente che può guidarvi nell’acquisto e anche sui portali online ci sono ormai i resoconti dei test effettuati sugli obiettivi con i relativi consigli. Informatevi sempre con cura sulle caratteristiche più importanti di un obiettivo e cercate di trovare quello più adatto alle vostre esigenze.