Il ritratto di due sposi con petali di rose.

5 consigli per delle foto di matrimonio indimenticabili

Riuscire a rendere in una foto le emozioni e i momenti più toccanti di quello che da molte coppie di sposi è considerato il giorno più bello della loro vita è un’ardua sfida per tutti i fotografi. La cosa forse più difficile è che non esistono né prove né seconde chance. Il matrimonio è unico, così come le sue foto.

Por ottenere delle foto davvero autentiche e indimenticabili, ci sono dei dettagli a cui dovrete prestare attenzione. Un matrimonio va seguito con occhi sempre attenti in modo da non perdervi nessun attimo significativo.

A seconda del volume di foto scattate a un matrimonio, variano anche il lavoro richiesto e il relativo budget previsto. Anche se i fotografi professionisti svolgono questo lavoro ormai da routine,  la loro presenza durante l’intera giornata risulta comunque essere molto costosa e non tutti gli sposi desiderano investire così tanti soldi in questo aspetto del matrimonio. Per questo, molte coppie si limitano solo ai classici ritratti o ai servizi fotografici di due ore in cui vengono scattate solo le foto con gli invitati al matrimonio. Altre invece optano per un completo reportage con molti dettagli e scatti „dietro le quinte“. Anche se non siete dei veri professionisti e volete cimentarvi in un servizio fotografico ad un matrimonio, ci sono alcune cose che dovete considerare prima di iniziare.

Abbiamo raccolto per voi 5 consigli che vi aiuteranno a realizzare delle splendide foto di matrimonio:

Accordarsi con gli sposi

Un lungo e intenso confronto con gli sposi è la base da cui partire per ogni tipo di servizio fotografico matrimoniale. È quindi necessario e sensato che il fotografo incontri gli sposi almeno un paio di settimane prima del grande giorno, in modo da essere sicuri di avere sufficiente tempo.

Non dimenticate che anche una reciproca simpatia, tra fotografo e sposi, gioca un ruolo importante. Solo se gli sposi si sentono a loro agio davanti al fotografo si potranno ottenere degli scatti di qualità. Oltre ai desideri e alle richieste personali, devono essere anche chiariti tutti gli aspetti organizzativi. Per esempio, chiarire come è strutturata la giornata e i vari tempi, quando e dove avrà luogo il servizio fotografico, quando inizia la festa e in quali situazioni si vuole evitare una pioggia di flash?

Preparazione e attrezzatura

Una batteria scarica o poca memoria per salvare le foto rovinerebbero senza ombra di dubbio l’atmosfera del servizio fotografico. Questi errori non devono mai capitare perché un matrimonio non può essere ripetuto e il fotografo deve essere pronto ad ogni evenienza. Quindi, prima del grande giorno, il fotografo deve controllare la capacità operativa della macchina e degli accessori per evitare brutte sorprese. Soprattutto in un matrimonio in cui il fotografo accompagna per l’intero giorno gli sposi, si deve considerare la possibilità che l’attrezzatura verrà molto strapazzata e questo deve essere messo in conto già nella fase preparatoria.

Non c’è tempo durante il matrimonio per caricare una batteria o svuotare una memoria piena. Per essere sicuri, portate sempre con voi una batteria sostitutiva e una scheda di memoria in modo da evitare in partenza qualche errore irreparabile. È sempre meglio portare almeno due obiettivi con diversa lunghezza focale, in modo da poter realizzare sia ritratti molto vicini, sia scattare foto in lontananza. Nella scelta degli accessori, non dimenticate di valutarne anche il peso che potrebbe trasformarsi in una zavorra nel caso dobbiate muovervi velocemente per seguire un evento. Borse pesanti potrebbero esservi di disturbo e cambiare continuamente gli obiettivi è un lavoro impegnativo e che richiedo molto tempo.

La giusta location

Spesso gli sposi scelgono come location per il sevizio fotografico dei luoghi insoliti. Prati in fiore, boschi incantati o il classico castello sono location originali che sempre più spesso vengono scelte dagli sposi. Per ottenere un risultato che si rispetti dovete valutare un paio di importanti dettagli quando scegliete la vostra location. Non sottovalutate l’impegno di tempo di un servizio fotografico. Ci sono spesso luoghi vicinissimi a dove si tiene la festa di nozze che non richiedono lunghi viaggi e che non faranno aspettare per ore i vostri ospiti. Oltre a questo, anche le condizioni di luce svolgono un ruolo fondamentale. Un giorno di sole è perfetto per realizzare magici scatti della coppia di sposi all’aperto, in un paesaggio pittoresco. D’altra parte, per evitare ombre fastidiose o riflessi dovuti ai raggi diretti del sole, sono da preferire le ore del pomeriggio, a partire dalle 15. in questo momento della giornata le condizione di luce sono le migliori per fotografare. In alternativa, dovete scegliere luoghi luminosi, ma con un po’ di ombre. Per esempio, potete realizzare una bella foto disponendo gli sposi sotto l’ombra della cima di un grande albero.

Se le foto invece vengono scattate al chiuso, il fotografo deve avere con se degli strumenti adatti all’illuminazione. Un flash orientabile o mobile così come un diffusore possono creare una bella luce indiretta ed evitare contrasti di luce e ombra troppo netti.

Foto di matrimonio all'aperto o al chiuso. Foto di matrimonio all'aperto o al chiuso.

Quando il tempo non è di aiuto

I ritratti più belli e autentici si ottengono all’aperto, dove le condizioni di luce sono migliori e il meraviglioso abito bianco della sposa contrasta in modo perfetto con quello scuro dello sposo. Ovviamente questa regola vale per i matrimoni che si svolgono in giornate di bel tempo. Ma non bisogna disperare anche in caso di pioggia e maltempo. Se questa sfortunata condizione meteorologica viene presa con simpatia e ironia dai vostri ospiti, potrete ribaltare la situazione d ottenere dei bellissimi e divertenti scatti pieni di gente sorridente.

Il fotografo deve essere pronto a tutte le possibile condizioni meteo, anche quelle cattive. Se gli sposi vogliono avere degli scatti all’esterno, dovrete cercare dei posti asciutti, per esempio sotto gli alberi o tra delle rovine. A volte si possono realizzare scatti molto divertenti anche con gli ombrelli. E se non riuscite a trovare ombrelli di colori adatti, potete sempre mascherare questi contrasti indesiderati stampando delle foto in bianco e nero.

Foto di matrimonio sotto la pioggia.

Il reportage fotografico

Dalla preparazione della mattina fino alle tarde ore della festa- un fotoreportage deve immortalare tutti i dettagli e i momenti più importanti del matrimonio. Questo tipo di fotografia è molto di moda ma la sua pianificazione, la preparazione e la realizzazione sono anche molto impegnative. Qui il fotografo deve avere sia un occhio attento ai dettagli, sia una buona perseveranza. Soprattutto in questo caso diventa fondamentale definire con precisione come si svolgerà la giornata. Solo così il fotografo potrà realizzare una serie di foto che parte dall’abito di matrimonio ancora nell’armadio, all’arrivo degli sposi in comune o in chiesa, fino al taglio della torta.

Soprattutto per i momenti più emozionanti che di solito avvengono dietro le quinte, come il trucco e la preparazione della sposa, è importante accordarsi bene sulle condizioni. Per esempio, essere sicuri che nello spogliatoio ci sia abbastanza spazio per il fotografo e per la sua attrezzatura. Oppure, ci saranno di sicuro dei momenti durante il matrimonio in cui gli ospiti non vogliono essere disturbati da una pioggia di flash. Anche i momenti di pausa, per esempio durante il pranzo ma ovviamente solo dopo aver immortalato l’abbondante buffet di nozze, devono essere concordati con gli sposi.

Un fotoreportage inizia dalla vestizione della sposa.